News

Posizionamento di impianto fotovoltaico sulla copertura di un capannone

La nostra proposta: soluzioni e garanzie per la committenza

 

L’installazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura di un capannone rappresenta per un’azienda un investimento di lungo periodo per abbattere i costi energetici.

 

La vita utile di un impianto fotovoltaico è di almeno 25 anni.

 

La durata dell’investimento richiede la necessità di coniugare la presenza di questa tecnologia sulla copertura dei fabbricati con la garanzia sull’impermeabilizzazione del manto rilasciata dal Costruttore.

 

Da questa premessa nasce la proposta, dell’utilizzo di una particolare piastra per il posizionamento dell’impianto fotovoltaico su una copertura metallica.

 

 

 

Abbiamo sviluppato due varianti, a seconda che la copertura metallica sia formata da un pannello sandwich o da una semplice lamiera grecata.

 

 

La piastra al suo intradosso prevede la presenza di una membrana in materiale plastico che permette di creare un diaframma con la greca metallica della copertura e la piastra metallica che viene posizionata.

 

La membrana ha un duplice scopo:

  1. 1) Serve come elemento separatore tra i due corpi metallici
  2. 2) Serve per evitare fenomeni di elettrolisi per il contatto di materiali metallici eventualmente tra loro non compatibili.

La piastra viene bloccata sulla greca mediante la presenza di 8 rivetti a testa piatta, completi di guarnizioni.

 

Questo sistema di fissaggio offre garanzie e sicurezze, quali:
1) Tenuta allo strappo in caso di vento forte
2) Si crea un fissaggio ripartito in più punti, garantendo la massima sicurezza sulla tenuta del fissaggio nel tempo

 

La presenza della guarnizione ed il ricorso al fissaggio multiplo evita fenomeni di crepe e/o cricche sulla struttura metallica, assicurando la tenuta impermeabile del manto di copertura.

 

La piastra al suo estradosso può essere completata con una contropiastra, di nostra fornitura, per il bloccaggio dei pannelli fotovoltaici o, in alternativa, con un corrente, fornito dall’impiantista elettrico.

 

 

In questo modo si garantisce all’installatore la massima flessibilità per il posizionamento dei pannelli fotovoltaici.

Il cantiere OMP ad Argelato (Bologna) è un CASE HYSTORY perfetto di quanto sinora illustrato.

Sulla copertura metallica del capannone è stato realizzato un impianto fotovoltaico che occupa una superficie di 2.000,00 mq.

In accordo con la ditta installatrice, è stata scelta la soluzione della piastra abbinata ad un corrente all’estradosso per facilitare la posa dei pannelli fotovoltaici.

Si è calcolato l’interasse ideale delle piastre in base al rischio di strappo in caso di vento, e si è quindi proceduto con l’installazione dell’impianto fotovoltaico.

 

 

Progettazione BIM, opere edili, strutture prefabbricate, facility management e consulenza prodotti: tutto ciò che serve al tuo progetto. contattaci