fbpx
News

I nuovi valori di TRASMITTANZA TERMICA dal 2021

PREMESSE: L’approccio Europeo alla lotta per il cambiamento climatico

 

 

L’UE si colloca tra le potenze economiche più dinamiche nella lotta alle emissioni di gas

serra: i paesi dell’Unione hanno ridotto le loro emissioni di gas serra del 23% rispetto ai

livelli del 1990 e si sono impegnati a raggiungere un’ulteriore riduzione del 40% entro il 2030.

 

Nel 2019 è stato presentato un pacchetto di misure, approvato in questi giorni, che fissa obiettivi più ambiziosi in termini di riduzione delle emissioni di gas serra per il 2030 ed a decarbonizzare l’economia dell’UE entro il 2050.

 

                   

 

 

 

In assenza di ulteriori politiche di riduzione delle emissioni, durante il secolo in corso, si stima che la temperatura globale media possa aumentare tra 1,1° e 6,4°C.

Per contrastare i cambiamenti climatici il Parlamento Europeo ha approvato numerose direttive, in tema di politica climatica, tra le quali quella relativa al risparmio energetico degli edifici.

 

Nel maggio 2018 sono state adottate misure volte ad accelerare il ritmo di ristrutturazione degli edifici ed il passaggio a sistemi più efficienti sotto il profilo energetico, nonché a migliorare il rendimento energetico dei nuovi edifici.

 

Gli edifici UE sono responsabili del 36% delle emissioni di gas serra durante il loro ciclo di vita (costruzione, utilizzo, ristrutturazione e demolizione)

 

Circa il 75% del parco immobiliare dell’UE è inefficiente sotto il profilo energetico.

 

Ciò significa che gran parte dell’energia utilizzata va sprecata: questo spreco può essere ridotto al minimo migliorando gli edifici esistenti, cercando soluzioni intelligenti e materiali efficienti sotto il profilo energetico quando si costruiscono nuove abitazioni.

 

L’ITALIA ED I CAMBIAMENTI NORMATIVI IN VIGORE DAL 01/01/2021

 

Dal 1° gennaio 2021 il Legislatore italiano ha previsto un ulteriore aggiornamento dei requisiti di prestazione energetica da applicare ai nuovi edifici e si riferiscono alla loro prestazione energetica relativa al servizio o servizi interessati.

 

I parametri variano, ovviamente, a seconda della zona climatica in cui sorgerà l’edificio:

 

 

In funzione di questo aggiornamento Bi engineering ha da tempo adeguato le proprie proposte ai nuovi parametri di trasmittanza termica validi dal 01/01/2021.

 

La nostra azienda sta seguendo questa rivoluzione green con proposte mirate per la realizzazione dei nuovi edifici industriali.

 

Tra le principali proposte ricordiamo:

 

Dal 2018 promuoviamo la realizzazione di manti di copertura con il sistema COOL ROOF per abbattere le spese energetiche connesse al raffrescamento estivo degli edifici.

 

     

 

⇒ L’utilizzo del sistema SOLAR BLOCK per il posizionamento dell’impianto fotovoltaico e solare termico sulla copertura dei fabbricati, mantenendo in capo a BI engineering la garanzia sulla tenuta impermeabile del manto di copertura.

 

       

 

⇒ Il sistema di riscaldamento con resistori in Fibra di Carbonio per la creazione di una rete riscaldante all’interno della pavimentazione (video su canale Youtube). Tale sistema di riscaldamento sfrutta l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, eliminando qualsiasi combustione fossile e le relative emissioni di CO2 nell’atmosfera.

 

        

 

⇒ L’utilizzo di lucernari a shed con vetro selettivo per bilanciare l’apporto di luce naturale all’interno dei fabbricati evitando il surriscaldamento degli ambienti nei periodi estivi.

 

   

Progettazione BIM, opere edili, strutture prefabbricate, facility management e consulenza prodotti: tutto ciò che serve al tuo progetto. contattaci

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!